giovedì 23 gennaio 2014

I libri della casa editrice Nulla Die

Ed eccomi ancora con altre recensioni della casa editrice Nulla Die, che seleziona accuratamente le nuove proposte editoriali.


"L'inganno della seduzione"  di Marina di Guardo 
 
Profondo e Scorrevole, difficilmente un libro racchiude insieme queste due qualità. L'autrice ha fatto un gran lavoro affrontando il tema della sessualità; sarebbe riduttivo parlare di omosessualità perché coraggiosamente e non banalmente nel libro è affrontato questo aspetto della sessualità. Grande capacità descrittiva delle persone e dei luoghi per i quali l'autrice trasmette il suo amore tanto da indurre la voglia di andarli a scoprire.
 
 
"Voglio capire se ne è valsa la pena" di Sabrina Sasso 
 
Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non è un libro per donne! Chiunque, abbia vissuto o  si trovi a vivere un rapporto di coppia e a gestire dei figli si ritrova in molte situazioni descritte nel libro. Personalmente ho condiviso molte riflessioni della protagonista, sentendomi spesso un "oopart", un oggetto fuori posto in questa società delle ipocrisie e delle apparenze. Gran bel libro!  
 
 
"Gli imbecilli?  Stanno tutti bene" di Giuseppe Cagnato 
 
Come in una commedia di Scarpetta o di De Filippo, personaggi ben caratterizzati animano la scena, sullo sfondo un condominio, un microcosmo che racchiude la nostra società, il moralista, il cattivo che poi così cattivo non è mai, e gli imbecilli...quelli sì che lo sono davvero, si sorride e si riflette, anzi ci si riflette nello specchio che l'autore ha saputo creare con le proprie ironiche parole.

"Ustica" di Salvatore Giordano
 
Il passato e il presente raccontato dal punto di vista dei diversi personaggi crea un intreccio tra le storia privata e quella pubblica; intreccio sciolto solo da chi è capace di guardare la realtà con occhi diversi, come quelli della giovane domestica immigrata Beija. Sullo sfondo i profumi e i colori di un'isola meravigliosa soffocata dal ricordo di una tragedia.

Nessun commento:

Posta un commento