mercoledì 27 novembre 2013

Dobbiamo cominciare dai ragazzi.
POESIA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE DI GIAN LUCA SIOTTO, 15 ANNI


Erano anime bianche senza peccato
finchè non hanno incontrato quell'uomo malato
che per pochi secondi di divertimento
ha condannato una vita senza risentimento.
Come un tuono a ciel sereno ha cambiato il suo destino
perchè ora si trova a dover crescere un bambino
un pargolo che non è nato dal frutto dell'amore
un anima innocente concepita dal dolore
Il figlio di una bestia con la maschera d'avvocato
una copertura per nascondere il suo vizio malato.



Ora quella donna non è più la stessa
forse perchè ha perso un pezzo di se stessa,
ormai non tornerà più come prima
ha perso il pezzo del puzzle che costituiva la sua autostima.
Psicologi e psichiatri non possono capire
che si prova a sentirsi morire
stare inerti a guardare quella bestia imbizzarrita
ad aspettare a malincuore che la tortura sia finita.
Passa il tempo e la situazione non migliora
sarà l'ansia la tristezza o il sentirsi sola.
Con i suoi cari non riesce a confidare
tutto ciò che ha dovuto passare.
Persino gli animali hanno più decoro
e poi osiamo dire che le bestie sono loro!!!!

giovedì 21 novembre 2013

Un altro 25 Novembre

Per la giornata internazionale contro la violenza alle donne
(anche se non c'è bisogno di istituire una giornata per queste cose, ma già che c'è ribadiamo il concetto...)