lunedì 10 ottobre 2011

Code di rospo, zampe di ragno


Sempre sul treno:

davanti a me una signora, di nero vestita, che ha parlato quasi ininterrottamente al cellulare, per tutta la durata del viaggio, vale a dire un paio d'ore, con non so chi ma doveva essere uno/a paziente, e l'argomento dell' amena conversazione erano le evoluzioni del viaggio stesso:


- stiamo lasciando adesso Brescia (variazioni sul tema)
- siamo in ritardo di 10 minuti, mi girano le balle (evoluzioni del tema)
- c'era più sole poco fa, adesso è nuvolo (trasformazioni del tema)
- ma perchè ritarda? il traliccio è caduto stamattina (sviluppi del tema)
- no, ma sono io che porto sfiga (colpevolizzazioni sul tema)



Quando non ne ho potuto più, ho cambiato posto. Ma la sua voce querula e la  telecronaca di un viaggio poco puntuale mi ha raggiunta comunque.


le ho scattato una foto di nascosto, da dietro. Sembra un pò una strega. Sfigata.


strega








16 commenti:

  1. secondo me era lei la paziente...si, in cura!!

    RispondiElimina
  2. Durante il servizo militare (eh si, c'ho un'età...) mi sono fatto più di due ore di viaggio con un commilitone che litigava quasi ininterrottamente con la fidanzata, al cellulare. Erano quei vecchi modelli grossi di una volta, e ad un certo punto ha cambiato la batteria scarica per metterne una fresca!

    RispondiElimina
  3. meno male che non ha fatto deragliare il treno...

    RispondiElimina
  4. ..si sta preparando per Halloween, magari è nervosa...

    Un bacio e bentornata mia cara...

    RispondiElimina
  5. Querula? Era dagli inizi del '900 che non sentivo questo aggettivo. Devo usarlo pure io.

    RispondiElimina
  6. ussignur
    ho capito di che tipo stai parlando, povero/a chi era all'altro capo del telefono

    ciaooooooo

    RispondiElimina
  7. .... la strega... si è anticipata su Halloween?

    Bèh io viaggio al 90% in treno e ho ben capito che tipa Ti è capitata, cara Sabrina!

    Ti auguro un fine settimana rilassante e gioioso, abbracci e ciaoooooooooo
    Angela

    RispondiElimina
  8. passano ancora lenti i treni per Tozeur...

    RispondiElimina
  9. meglio leggere il giornale che avere la voce querula nelle orecchie vero????
    ciaooooooooooooo
    buona domenica

    RispondiElimina
  10. Ciao bella...come stai?
    Buona domenica, fatti sentire via pvt :)

    Nadia

    RispondiElimina
  11. Un bacione grande grande superPit.. buon uicchend, ne approfitto visto che sei on line..

    RispondiElimina
  12. Sabrina cara, Ti auguro una Domenica gioiosa e rilassante...

     

    Un abbraccio e ciaooooooooooooo
    Angela

    RispondiElimina
  13. Oh un vero dramma ma ti assicuro che questo tipo di telefonate della durata dell'ora di punta a Roma x fare 1 km = 1ore e mezza di cxate sono il mio (e di molti altri) incubo.
    L'altra mattina con gli occhi ancora pieni di sonno arretrato  sono sbottata e ho detto forte alla maleducata: "La pianti! se doveva andare al mercato doveva scendere prima!"

    sherachearrivadalwebenonsiricordadove

    RispondiElimina
  14. Io avrei indagato su chi c'era all'altro capo del telefono. Un serial killer da evitare suppongo :D

    RispondiElimina
  15. quanto le odio le persone che passano il viaggio (d numerose ore, di solito) al telefono, urlando in modo da farsi sentire d tutto il vagone. Poi magari sono le stesse che si lamentano della mancanza di privacy...

    RispondiElimina