mercoledì 1 settembre 2010

Ha domande da porci?


Divorata in fiera ciambella fritta, se mi va bene, nell'olio agricolo per trattori. Adesso sta ballando il meneìto nel mio stomaco. Uffi.

Sempre in fiera, c'erano tre tenerissimi maialini rosa in un recinto e di fianco... i salumi appesi che venivano affettati per farcire il gnoc fritt.
Dico: un pò di... coerenza? Nel ...senso che, alè i bimbi a dire "checarinichecarini" se poi alzano gli occhi e scorgono il cadavere dentro una calzamaglia. Insomma, pensate se fosse vostra nonna... Chebellavecchina e poi, trac, la gambetta che penzola dal soffitto.



pig

M'è passato la fame. Mò mi metto a inventare una capitolo plausibile per il mio prossimo manoscritto.
Ve possino.




8 commenti:

  1. Fra il nome che gli hanno scippato per offendere in generis......tra le sue prelibatezze che si porta addosso......non lo vedo benissimo sto animale!!!!!Chi sa di quale nefandezza si è macchiato nella sua vita precedente....

    RispondiElimina
  2. Credo sia una questione di punti di vista, nn che sia il massimo della pubblicità ma un tempo ognuno consumava quello che era in grado di produrre e si viveva in maniera migliore anche il semplice fatto di "uccidere" per alimentarsi. Oggi spesso nn si mangia per vivere ma si vive per mangiare, si mangia troppo o si mangia troppo poco...il consumo di carni, grassi e proteine animali è fuori controllo in tutti i paesi industrializzati. Nn c'è più una vera educazione all'alimentazione, mangiamo troppo per scaricare l'ansia quotidiana o rifiutiamo il cibo per punire la nostra mancanza di regole e limiti, in entrambi i casi stiamo creando una dipendenza. Questa assoluta mancanza di bisogni produce in noi il senso dell'ingiustizia.Buon pomeriggio cara, baci :)

    RispondiElimina
  3. Ciao !Ma i bambini non fanno questo nesso rapido fra la vita che scodinzola e grugnisce, e il pezzo di cadavere a membra. Anzi, forse, più vicini stanno questi due stati dell'essere, e più il bambino manca il nesso. Eppure gli storditi siamo noi adulti, non certo loro. Noi mettiamo sempre qualcosa in pancia non appena essa brucia.

    RispondiElimina
  4. Io mi immagino i maialini nel recinto che guardano fuori e uno fa all'altro "da grande voglio diventare un salame!".. non sono un maialino ma in questo sono riuscito benissimo :)Baciiiii

    RispondiElimina
  5. Uno dei motivi per cui non mangio carne...

    RispondiElimina
  6. beh che dire? straordinaria come sempre

    RispondiElimina