mercoledì 29 settembre 2010

Donne tu tu tu in cerca di guai - Remake



La solita esagerazione. E' finita l'epoca in cui una donna, in quanto tale, qualunque cosa facesse non veniva presa in considerazione.



Era solo adibita a fare la mamma, la casalinga, la moglie, tutt'al più la segretaria occhialuta o la prof. Nient'altro. Adesso invece tutte fanno tutto, anche il muratore (muratrici?) piuttosto che il pilota (non in Alitalia mi sa ormai...).



Cos'è successo. E' successo che basta vedere una donna fare qualunque cretinata che, oplà! controtendenza, è un genio. Non so perchè non si possa mai mantenere un centro e comunque, questa, images2è discriminazione al contrario.



Una PERSONA va valutata e giudicata per i suoi contenuti, non perchè è donna, uomo, ebrea, cattolica, bianca o nera. Non basta essere femmine e fare le ministre per essere giudicate in gamba.



Guarda quella! Fa l'assessore, c'ha due palle! Non so se c'ha due palle, non vuol dire. Al pari di un suo collega uomo, io la valuterò per quello che sarà in grado di mettere in atto, di trasmettere. Non mi basta che sia arrivata, deve dimostrare ciò che sa fare.images1



Solo quando la società capirà questo, saremo veramente alla pari.

10 commenti:

  1. infili la mano intera nella piaga...quanto brutta ipocrisia che c'è dietro alle lodi fatte a chi fa qualcosa che il nostro gretto tradizionalismo mai si avrebbe potuto immaginare...e chissà quanto glie po' rode ad una brava muratora essere apostrafata con un "a bella nun te ce facevo proprio!"

    RispondiElimina
  2. Meraviglioso commento. Molto azzeccato.

    RispondiElimina
  3. Ed io che sto aspettando invano colei che mi permetta di fare il casalingo eheheh diciamo che io chiamerei la cosa "molto rumore per nulla" cioè credo non bisognerebbe fare clamori, cortei e compagnia bella su cose che dovrebbero essere considerate naturali.. ma credo che questo malcostume ci sia da ambo i sessi e in modo molto radicato per essere estirpato in poco tempo e in ogni caso temo utopico il "alla pari".. l'essere umano in quanto tale non può crederlo fino in fondo.. solo due caffettiere identiche, della stessa marca e con lo stesso numero di caffé fatti sono alla pari :)Un bacio e buona serata!

    RispondiElimina
  4. Sono in linea con il Tuo post Pit. Un sorriso

    RispondiElimina
  5. Accade spesso che categorie di persone a lungo invise ed emarginate nel momento in cui  assurgono ad una nuova considerazione sociale (magari a seguito di ripetute campagne di sensibilizzazione), diventano oggetto di un sussiego alquanto ipocrita.Questo talvolta accade anche con i portatori di handicap che, in alcune situazioni, vengono omaggiati indipendentemente da ciò che fanno o dicono, solo per deferenza.Ciao Pit, grazie del tuo commento... buonanotte :)

    RispondiElimina
  6. Buongiorno Pit... un sorriso grande

    RispondiElimina
  7. La lode che si nasconde dietro all'ipocrisia, perché nel dire c'ha due palle il principio sarà lo stesso, qualcuno maliziosamente deciderà che qualcosa l'ha spinta, qualcun'altro semplicemente considerando che la posizione le farà onore in quanto donna e nessuno si limiterà ad osservare che è una persona ed anche un lavoratore al quale è dato il compito di fare il suo meglio.Baci Pit :)

    RispondiElimina
  8. Fai un bel uicchend Pit, un sorriso grande per Te

    RispondiElimina