mercoledì 30 giugno 2010

Coerenza



 L’Italia ai mondiali di calcio ha fatto pena.
Ma è stata coerente:
ha rispecchiato il nostro ormai ex Bel Paese.





martedì 22 giugno 2010

Impara l'arte e mettila proprio da parte


Che vi devo dire. Sarò sfigata io. Ma non credo.
Cioè non è che la sorte mi arrida, piuttosto spesso se la ride, ma penso che certe cose vanno così perché ormai è così che sono e nessuno, tranne pochi, si stupisce più.
Episodio 1:
Noto ipermercato dichiaratamente a sinistra: direttore maleducato con promoter (me), senza tener conto che sono anche una cliente assidua da 12 anni.
Risultato: non mi vedono più, nemmeno per spenderci 1 misero euro e di questi tempi non è una bella cosa. Alla vigilia del 25 aprile non girava nessuno lì dentro se non per cazzeggiare.
Tra l’altro ho riscoperto i piccoli supermercati: cari allo stesso modo, ma almeno ci metti la metà del tempo a far la spesa.
 
Episodio 2:
Profumeria (nota catena): mi convincono a comprare un rimmel di una rinomata casa cosmetica francese. Una sera lo provo: non solo non allunga un bel niente, ma dopo meno di due ore me lo ritrovo come contorno occhi a fare effetto Gomez degli Adam.
Siccome ho fatto un mutuo per potermelo permettere, lo riporto indietro e spiego alla commessa perché fa schifo e voglio che me lo si cambi. Irremovibile. Cazzi miei.
Risultato: depennata la profumeria dal mio shopping.
 
Episodio 3:
La mia macchina, alla verde età d 12 anni, decide di non partire. Riesco a metterla in modo in qualche maniera e la porto dall’elettrauto che mette la batteria in carica per una notte e me la riconsegna. L’indomani rimango nuovamente appiedata. Torno dall’elettrauto che fa il test alla batteria, dice che è in buona salute, ma che comunque me ne vende un’altra.
24 ore e l’auto mi muore di nuovo. Non era la batteria, ma il motorino d’avviamento. L’elettrauto vuole che gli paghi sia uno che l’altro dicendomi che IO l’avevo autorizzato a montare la batteria. Scusa, pirla, ma l’esperto non sei tu?? E se io ti dicevo che era il motore, cosa facevi, mi cambiavi anche quello?
Risultato: alla minaccia di vedercela in tribunale, capitola e mi fa pagare solo il motorino d’avviamento e relativa manodopera. Una cifra impressionante.
 
Mi chiedo e vi chiedo: è rimasto ancora qualcuno a saper fare il proprio lavoro? Ed a tutelarci?




20071127160545