domenica 10 gennaio 2010

VCSNEVLP


mesdames et messieurs!

rull de tambur !!





Et voilà le libr da me medesima ecrite in un period de folies e que pias a tout le monde chi l'ha lett et han dett che è vrement sensational!

So que è da tant que l'attendant e finalment pour vous in anteprim pouvrez pouvon pouvras (pouvrassa me soprattutt) scaricarl (nel cess) oppur nel votre pc salvand souvre le votre desktop oppur une cartell. Fate vous.

Il est un libro très autobiografique per quoi (per cui) s'il vous plait farv i cazz mia poutet legger tout la vie di 'sta mademoiselle. Alcun situation et details son stat changè pour motivation letterarie, ma la sostanz rimaine.

S'il vous plaicerà très très assai, vous poutet raccomander de legger a votres amis et parents et me farons très felix.
Je sarè aussi felix si vous me dirons que ne pensons una volta lett le libr che s'appelle com il blog.

Al fin del libr beaucoup de vous troveron il lor nick per le ringraziement.

Beccatev il libr, dunqu.



 



copertina_anteprima



A parte gli scherzi, scaricatelo (possibilmente sul vostro pc) oppure stampatelo e divulgatelo se vi piace, perchè lo scopo di un libro è quello di essere letto! (ma và!?)



Voglio capire se ne è valsa la pena



 



Sinossi



   



 





        Laura è una quarantenne divorziata con tre figli. La sua vita è scandita dal lavoro poco soddisfacente e scarsamente remunerato e dai figli che le danno gioie e preoccupazioni.





Raramente il suo stipendio basta per affrontare tutte le uscite e spesso, come dice lei stessa, la pianta in asso a metà mese. Fin qui i problemi di tutti i giorni, di molte donne nella sua non facile condizione.



Quello su cui la protagonista pone l'accento è il rapporto malsano con un uomo più giovane e, purtroppo, disturbato. Il tono è volutamente “leggero”, ma spesso diventa profondo, sentito, accorato.



Arriva un momento in cui Laura si chiede come mai molte donne, lei compresa, non riescano a cogliere i segnali che indicano chiaramente, nella fase conoscitiva di una persona, l’inevitabile percorso verso una relazione che porterà solo tremende sofferenze e perché tante di loro tendano a ripetere lo stesso madornale errore, come in un copione che non riescono ad impedirsi di recitare.



Inizia allora un percorso riflessivo sull’altro sesso che le permetterà di capire cos'era a trarla in inganno e che la porterà ad una diversa consapevolezza di sé e degli altri.



Molti capitoli s’intitolano Io (seguito da un numero progressivo) e narrano le opinioni e le considerazioni attraverso le quali Laura arriverà finalmente ad amarsi.



A sua volta, questo processo a tratti doloroso, la condurrà verso una storia amorosa completamente diversa, sana, appagante.



 





        Una storia scritta col cuore, quasi del tutto autobiografica, che vorrebbe portare la propria esperienza e le proprie scoperte a tutte le donne che vivono sempre e da sempre storie “sbagliate”.



18 commenti:

  1. deve essere un bel libro, una storia di tante storie simile :-)
    un caro saluto
    Buon inzio di settimana!

    RispondiElimina
  2. je m'ai piaciut assai la presentazion e je voudré bien le lire e appena je teng nu poc e temp je me le scarick, promess.

    RispondiElimina
  3. Urkaz mademoiselle votre initielle est S.S. un pocchettin inquietant... comunqu direi che le nom c'est tre jolie ahhaha

    un saluten et compliments pour le livre

    RispondiElimina
  4. Che culo, alla fine Laura si ama.

    Io più vado avanti e più mi sto sul cazzo.

     

    RispondiElimina
  5. Complimenti in anticipo per la tua opera, ora però me la scarico, la stampo e quando ho un paio d'ore libere incomincio a leggerla.
    Ciao

    RispondiElimina
  6. sì è valido,,ma chissà perchè sempre dalla parte delle donne,le storie sbagliate,,,,gli uomini no????
    tremate tremate ,,le streghe son tornate,,,30 anni fà!!!!!!!!!!!!!!!!!
    2010  lacrime e sangue  sule stori sbagliate
    2050????????????????????????????
    e gli dei sorridono di noi piccoli uomini

    RispondiElimina
  7.  wowowowowowow
    complimentissimiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  8. Bonjour mademoiselle... un saluton e un sorrison...

    RispondiElimina
  9. utente anonimo12 gennaio 2010 09:11

    il bimbo non va a lavorare.

    RispondiElimina
  10. Meraviglia!! M'appresto alla lettura :)

    Grazie Pit, baci :)

    RispondiElimina
  11. Ciao!  scarico e leggo!!!!
    Un abbraccio!!!!!

    RispondiElimina

  12.  

    E' solo un fiore

    ma te lo dono con amore

    Amore per l'amore

    senza nessuna pretesa

    Non si sente l'odore

    ma ha un dono molto raro

    non sfiorisce col tempo

    come le passioni umane 

    E' lo specchio senza vetro

    di un anima arresa

    un bacio come fiore

    per farsi ricordare.

    Felice Anno Nuovo ma sopratutto
    Buona Vita

    Tony 

     

    RispondiElimina
  13. Bonjour mademoiselle S.S. ... comment ça va aujourd'hui?

    un sorriso grande

    RispondiElimina
  14. Che sorpresa! Appena posso scarico e leggo. Ma tu sei veramente quella della foto? Così bella? Secondariamente: sei anche tu divorziata con tre dico tre figli? Sono assai curiosa, ma ricorda che tutti gli autori di storie autobiografiche negano che lo siano, per cui viene il dubbio che la tua non sia una autobiografia. Ciao
    Paola

    RispondiElimina
  15. Ecco ora scarico ed appena termino il libro già iniziato, leggerò il tuo!!!!
    Pit...forza e coraggio tu ne ha da vendere, lasciati tutto alle spalle e ricomincia a vivere per te stessa (ed anche per i tuoi figli!!!!) ;D

    RispondiElimina
  16. appena mi libero del virus, scarico!

    RispondiElimina