mercoledì 6 gennaio 2010

Buona Fortuna




Ascoltatela!

ALEX BRITTI
Canzone: BUONA FORTUNA

TESTO:


Saranno stati anche gli anni migliori
ma non puoi mica parlarmene sempre
sottolineando tutti gli errori
poi si finisce a parlare di sesso e come adesso non c’è più
in questo cielo da un milione di stelle
se una si spegne non si vede neanche
in questo oceano di emozioni
mi sei vicina ma ti sento distante come amante e come sei
ma se tra noi era qualcosa di vero
non si può mica sciogliere adesso
non sono stato mai così sincero
vorrei giurarlo ma so che non mi credi lo stesso
e allora ti sorprendo, faccio qualcosa che non ti aspetti
magari vado via così alimento i miei difetti


Dimmi almeno buona fortuna
perché mi resterai per sempre
siamo stati sulla luna
ma dopo un po’ siamo tornati per terra
la guerra a noi non appartiene
perché tra noi è speciale
noi due stavamo bene anche se stavamo male


Dimmi almeno buona fortuna
e che non ci sarà rancore, amore
e passeranno gli anni
ci resterà quell’emozione incosciente, la mente
ci lascerà vicini, anche se lontani
adesso non è tardi, se ieri è già domani


Saranno stati anche gli anni migliori
e son contento che almeno è successo
perchè arrivare così lontano
non capita mica a tutti
tra i miei amici nè tra i tuoi
noi che eravamo così uguali
ma in certe cose troppo diversi
trascuravamo i nostri ideali
inseguivamo un sogno ma poi ci siamo un pò persi
e adesso tutto bene
la vita scorre regolare
ma certe sensazioni
non potranno più tornare


Dimmi almeno buona fortuna
quando ogni tanto ci penso ancora
vorrei vederti un giorno
velocemente raccontarti di me per un’ora
e poi sentirti dire
che tra noi è speciale
noi siamo due pianeti che non si possono incontrare


Dimmi almeno buona fortuna
e che non ci sarà rancore, amore
e passeranno gli anni
ci resterà solo un ricordo elegante, la mente
ci lascerà vicini, anche se lontani
adesso non è tardi se ieri è già domani


Il sole splende adesso ognuno ha la sua vita
la sua metà del letto la cima della sua salita
il sole fa il suo dovere ci scalda e ci consola
il destino ci stupisce come un’aquila che vola
ci lascerà vicini anche se lontani
adesso sto sognando e poi mi sveglierò domani


5 commenti:

  1. utente anonimo6 gennaio 2010 07:20

    ciao leggo spesso il tuo blog ma senza commentare. La tua storia è simile alla mia appena finita perchè lei non voleva lascirae il maito anche se diceva di amarmi e voleva l'aspettassi.
    pero a diffenrenza tua io per lei ho lottato. Invece tu mi sei sembrata più desiderosa di salvare il tuo orgoglio di donna ferita. Hai ragione lui con te si è comportato in una manera che da uomo non capisco allora o era un rapporto di m... oppure era un uomo che si aspettava da te maggiore lotta per lui.
    Se ho sbagliato scusami ma io per la mia ex ho fatto di tutto nonostante vedessi che persona era.Da una parte ti invidio dato che almeno hai salvato la faccia ef orse io non dovevo ridurmi a supplicare di tornare da me ma tu potevi dargli una seconda possibilità.
    ciao

    RispondiElimina
  2. Un cantante che non ho mai seguito molto... ma ti ringrazio per l'indicazione e l'opportunità di avermi fatto ascoltare una gradevole canzone.
    Un sorriso per una solare giornata.
    ^________^

    RispondiElimina
  3. ciao, pitunpi ....ne possiamo parlare, basta fare un'offerta....

    .ciao

    RispondiElimina
  4. Beer, sei indifendibile! Ma originalissimo ;-)

    Filemazio: un'offerta per parlare? E che è!

    RispondiElimina