sabato 6 giugno 2009

CHIUSO PER FERIE

Domattina parto per una cinque giorni nelle Marche, la regione dove vorrei vivere.


Infatti nei miei sogni abito in una casa su una collina marchigiana, con il pendio ricoperto di girasoli e balconi che si affacciano su un misto di verde, giallo ed azzurro... una vista mare a strapiombo mozzafiato.


Ovviamente quel sogno prevede che io non faccia l'impiegata, ma la scrittrice o un creativo lavoro artigianale... un lavoro appassionante ed appagante che mi lascia abbastanza tempo libero per poter ammirare senza sensi di colpa la bellezza che mi circonda.



Praticamente la cornice del libro "Durante" di Andrea De Carlo che, però, non mi è piaciuto.


A presto.


STAI ATTENTO A CIO' CHE DESIDERI:


POTREBBE AVVERARSI.

13 commenti:

  1. Sognare aiuta a vivere la realtà. Anch' io non ne sono immune. Buona permanenza. A presto.

    RispondiElimina
  2. Durante a me è piaciuto molto... Buone vacanze e a presto
    Nino

    RispondiElimina
  3. Durante a me è piaciuto molto... Buone vacanze e a presto
    Nino

    RispondiElimina
  4. Divertiti e rilassati...il tempo sembra essere dalla tua parte!!!!!

    RispondiElimina
  5. Infatti De Carlo ha un cascinale in Umbria. Io faccio la scrittrice ma vivo in città, quando vado in campagna mi prende una "stanca" che m'impedisce di scrivere una riga. Mi sono consolata leggendo che pure Camilleri ha tentato l'isolamento campagnolo e ne è uscito senza una pagina. Scrivere è una specie di ossessione e la campagna non merita gli ossessivi, ma chi sa godersela. Ciao
    Paola

    RispondiElimina
  6. Infatti De Carlo ha un cascinale in Umbria. Io faccio la scrittrice ma vivo in città, quando vado in campagna mi prende una "stanca" che m'impedisce di scrivere una riga. Mi sono consolata leggendo che pure Camilleri ha tentato l'isolamento campagnolo e ne è uscito senza una pagina. Scrivere è una specie di ossessione e la campagna non merita gli ossessivi, ma chi sa godersela. Ciao
    Paola

    RispondiElimina
  7. Io ho la fortuna di essere originario di quelle parti e di possedere una casa di campagna proprio tra quelle colline. In effetti è molto rilassante, anche se tutto quell'ossigeno mi fa venire il mal di testa e dopo tre giorni voglio tornare nell'inquinamento della metropoli, a me più affine.

    RispondiElimina
  8. Io ho la fortuna di essere originario di quelle parti e di possedere una casa di campagna proprio tra quelle colline. In effetti è molto rilassante, anche se tutto quell'ossigeno mi fa venire il mal di testa e dopo tre giorni voglio tornare nell'inquinamento della metropoli, a me più affine.

    RispondiElimina
  9. Si sta bene...hai ragione. Benvenuta e buona vacanza ;)

    RispondiElimina
  10. Forse a periodi può essere bello, ma se ci riesci fai ciò che ritieni giusto e onesto per te stessa: l'ideale è non litigare con se stessi e come diceva il buon Fromm "meglio un buon ladro di un cattivo prete"; meglio essere scrittori, pittori o creativi in genere, se questo è nella nostra natura, piuttosto che venditori ambulanti, impiegati , insegnanti acidi o avvocati repressi o giudici intrasigenti.Svolgere una professione che ci stravolge il carattere o ci condiziona la vita è un male: ce ne accorgiamo, in genere, quando ci resta l'altra metà della nostra vita (se ci va bene) o quando è troppo tardi. Per il resto concordo con te:in quella regione ci capitavo per lavoro e se potevo mi trattenevo sempre un giorno in più.Quest'anno è possibile che ci capiti fra 10 o 15 giorni, ma di certo tra il 24 e 27 settembre al salone del mobile di Pesaro, e di certo un giorno in più per me lo prenderò.Buone vacanze.

    RispondiElimina
  11. Sono stato nelle Marche. E' davvero una bella regione. Ha qualcosa di particolare, difficile da descrivere. Buon per te.

    RispondiElimina
  12. A me piacerebbe proprio vivere all'estero.

    RispondiElimina
  13. Buon viaggio. Anch'io amo le Marche.

    RispondiElimina