lunedì 6 aprile 2009

FERRARISTA

Ecco, vedete: si fa tanto parlare di razzismo ed invece


 un vietnamita, con la massima spontaneità,


 diventa figlio, amatissimo, di due italiani che


vedranno ben oltre i suoi occhi a mandorla, che pure


adoreranno di lui.


 


 


Emanuele Ferrarista

3 commenti:

  1. Il razzismo nn esiste Pit, è un virus che si diffonde in chi coltiva il terreno adatto. Nn tutti siamo esposti e questo post lo dimostra.
    Un bambino bellissimo, un sorriso stupendo. Tanta felicità alla mamma ed al papà :)


    Buon pomeriggio :)

    RispondiElimina
  2. In italiano abbiamo termini offensivi per i meridionali (terrone), per i settentrionali (polentone) ed addirittura per i tedeschi (crucchi).

    Sono felice di potere affermare che per i negri (negro nella nostra lingua non ha alcun significato negativo, e per questo io continuo ad usare questa parola) o per le persone che vengono da paesi più sfortunati questo termine (a differenza di quanto accade, per esempio, in inglese - sia in UK sia negli USA) ancora non ci sia.

    Non tutto è perduto.

    Auguri al giovine italiano. Si farà onore, e lo farà anche al paese ed alla famiglia che lo ha accolto.

    RispondiElimina