giovedì 26 febbraio 2009

Inventario della normalità - ultima




31] Partecipare a un tè di beneficienza e pensare con ciò di aver contribuito a sufficienza per eliminare le disuguaglianze sociali del mondo.



32] Mangiare più volte al giorno, anche senza fame. Affamarsi per dimagrire a tutti i costi.



33] Credere che gli altri siano sempre migliori in tutto: che siano più belli, più capaci, più ricchi, più intelligenti. E’ molto rischioso avventurarsi al di là dei propri limiti, meglio non fare niente.



34] Usare l’auto come un modo per sentirsi potente e dominare il mondo.



35] Dire parolacce nel traffico.



36] Pensare che tutto quello che il proprio figlio fa di sbagliato sia colpa delle compagnie che ha scelto.



37] Sposarsi con la prima persona che offre una posizione sociale. L’amore può aspettare.



38] Dire sempre “io ho tentato”, anche se non si è tentato assolutamente nulla.



39] Lasciare le cose più interessanti della vita da vivere quando ormai non si hanno più le forze per farlo.



40] Evitare la depressione con dosi quotidiane e massicce di programmi televisivi e pillole varie.



41] Credere che sia possibile essere sicuri di tutto ciò che si è conquistato.



42] Pensare che alle donne non piaccia il calcio e che agli uomini non piaccia l’arredamento.



43] Incolpare il governo per tutto ciò che di negativo accade.



44] Avere la convinzione che essere una persona buona, decente e rispettosa significhi che gli altri penseranno che si è deboli, vulnerabili e facilmente manipolabili.



45] Essere anche convinti che l’aggressività e la scortesia nel rapporto con gli altri siano sinonimi di una personalità potente.



46] Avere paura della fibroscopia (uomini) e del parto (donne).



47] Infine: ritenere che la propria religione sia l’unica depositaria della verità assoluta, la più importante, la migliore, e che tutti gli altri esseri umani su questo pianeta immenso che credono in qualche altra manifestazione di Dio siano condannati al fuoco dell’inferno.




La 46) mi sembra abbastanza normale...

11 commenti:

  1. Io dico parolacce nel traffico...

    RispondiElimina
  2. Anche io...e non solo...purtroppo!!!
    Ciao Pitunpi..

    RispondiElimina
  3. I luoghi comuni sono i peggiori.

    Buon pomeriggio Pitunpi :)

    RispondiElimina
  4. La 35 molto spesso!

    Buon uicchend Pit

    RispondiElimina
  5. Scusa la mia ingoranza ma che cos'è la fibroscopia?
    Ciao

    RispondiElimina
  6. Fibroscopia
    Indagine diagnostica eseguita con l'ausilio di un fibroscopio, che è un tubo sottile provvisto di fibre ottiche e collegato ad un computer. Il fibroscopio è inserito nella cavità da esaminare (attraverso la bocca o il naso) e, grazie alle fibre ottiche, ne trasmette immagini ad un monitor. L'introduzione non è dolorosa, ma semplicemente un po' fastidiosa. Due tipi di fibroscopia particolarmente usati sono la fibrolaringoscopia e la fibrobroncoscopia.

    RispondiElimina
  7. la 43 è la scusa del popolo bue.

    RispondiElimina
  8. In fondo siamo umani e tutto ciò è più che normale :-)
    Ciao...

    RispondiElimina
  9. Facevi prima a dire che l'anormalità, al giorno d'oggi, è normalità! Ahhhh Pintupitu, vengo qui per distrarmi... e invece.... Forse hai ragione tu: io sono il tuo alter ego, ma tu sei il mio! Ehhhhh

    RispondiElimina
  10. xche da te è sempre diff commentare? stef

    RispondiElimina
  11. La N°36 è formidabile... fa riflettere molto !

    RispondiElimina