mercoledì 7 gennaio 2009

IL BARBONCINO SI' IL BARBONE NO

La guerra nella Striscia di Gaza sta monopolizzando la nostra attenzione. E' giusto che sia così. Da una parte. Dall'altra, sarebbe meglio non perdere di vista anche ciò che succede a casa nostra.


No, niente levata di cori. Inutile indignarsi per quello che sta succedendo laggiù se poi lasciamo morire di freddo, di stenti  e di mancanza di attenzione le persone che ci passano accanto. Tutti, me compresa.


Ieri, giorno della Befana, mentre ci scambiavamo auguri insulsi, specie tra donne, solo per sentirci dire "Befana tu? Ma se sei carinissima!" e magari sei una orripilante strega sul vero senso della parola, mentre mandavamo giù un'altra chilata di cibo, mentre ci struggevamo perchè le feste sono finite e con esse lo spendi e spandi assurdo per l'epoca che stiamo vivendo, dicevo, mentre tutta questa finta allegria imperversava, un barbone moriva in stazione Centrale a Milano. D'infarto, pare.stazione-milano-clochard


Che oggigiorno ci siano ancora dei senzatetto nella civilissima (dicono, ma non mi risulta) Milano, è già di per sè uno scandalo. Ma la cosa che più mi fa inorridire e venire le lacrime agli occhi è che Franco Mauri è morto sulla panchina che era il suo letto con la rassegnazione di chi sa che non riceverà cure da nessuno, perchè a nessuno importa di te.


Che tenerezza, Franco. Scusaci se puoi.



 

16 commenti:

  1. Forse un pò ma solo un pochino retorico ma sicuramente sentito. Sottoscrivo in pieno. Buona giornata

    RispondiElimina
  2. A pensarci e a rileggerlo ritiro il retorico...

    RispondiElimina
  3. Struzzo stavo per sbranarti :-) sai cos'è? Inevitabilmente, quando si parla di certe cose, si rischia di scadere nella retorica e nel buonismo. Ma a me, credimi, quest'uomo ha fatto davvero pena. E mi sono vista a magnare pandori e panettoni che non i paicciono neanche...
    Se pensiamo sempre a non scadere in retorica rischiamo di non scrivere più nulla.
    Grazie per avermi letta, Struzzo :-)

    RispondiElimina
  4. Struzzo stavo per sbranarti :-) sai cos'è? Inevitabilmente, quando si parla di certe cose, si rischia di scadere nella retorica e nel buonismo. Ma a me, credimi, quest'uomo ha fatto davvero pena. E mi sono vista a magnare pandori e panettoni che non i paicciono neanche...
    Se pensiamo sempre a non scadere in retorica rischiamo di non scrivere più nulla.
    Grazie per avermi letta, Struzzo :-)

    RispondiElimina
  5. Ma ti preoccupi dei barboni? Ma è meglio ignorarli così potremmo ignorare tante ingiustizie che contraddistinguono la nostra società, tanti errori che compiamo.
    Forse è meglio dimenticarli i barboni...O no?
    Ciao

    RispondiElimina
  6. Ma ti preoccupi dei barboni? Ma è meglio ignorarli così potremmo ignorare tante ingiustizie che contraddistinguono la nostra società, tanti errori che compiamo.
    Forse è meglio dimenticarli i barboni...O no?
    Ciao

    RispondiElimina
  7. Cara Pitunpi, non é retorica. Il fatto che ci si senta male di fronte a certi eventi é avere ancora una coscienza. E' vivere e non solo essere vivi. Certo tutti noi comunque dovremmo e potremmo fare di più. Le occasioni non mancano. Basta guardarci attorno.
    Potrebbe essere un buon inizio di anno nuovo.

    RispondiElimina
  8. Cara Pitunpi, non é retorica. Il fatto che ci si senta male di fronte a certi eventi é avere ancora una coscienza. E' vivere e non solo essere vivi. Certo tutti noi comunque dovremmo e potremmo fare di più. Le occasioni non mancano. Basta guardarci attorno.
    Potrebbe essere un buon inizio di anno nuovo.

    RispondiElimina
  9. io mi sono appena comprata una macchina fotografica nuova e le ho dedicato un post....e adesso me ne vergogno un po'....pero' penso che ci siano anche persone di cuore che fanno volontariato,qua a Genova ci sono persone che portano coperte e cibo ai senza tetto, la cosa sbagliata è che ci si ricorda del popolo degli "invisibili" solo quando fa freddo o durante le festività quando ci si sente " più buoni"....invece un anno è fatto di 365 giorni.....e spesso ce ne dimentichiamo....
    Un bacione:)

    RispondiElimina
  10. io mi sono appena comprata una macchina fotografica nuova e le ho dedicato un post....e adesso me ne vergogno un po'....pero' penso che ci siano anche persone di cuore che fanno volontariato,qua a Genova ci sono persone che portano coperte e cibo ai senza tetto, la cosa sbagliata è che ci si ricorda del popolo degli "invisibili" solo quando fa freddo o durante le festività quando ci si sente " più buoni"....invece un anno è fatto di 365 giorni.....e spesso ce ne dimentichiamo....
    Un bacione:)

    RispondiElimina
  11. Questa dei barboni è una delle tante dolorose piaghe. Io vivo in provincia e ce ne accorgiamo meno, però anche qui vi sono persone che vivono ai margini. Qualcuno, forse per far tacere la coscienza, dice che lo vogliono loro, ma io penso che sia solo un alibi.
    Il tuo titolo la dice lunga: oggigiorno ci si preoccupa più degli animali che degli uomini.
    Basterebbe dare un aiuto concreto alle varie organizzazioni di volontariato che si preoccupano del problema cercando di porvi qualche rimedio.

    RispondiElimina
  12. Una morte nell'indifferenza generale, o quasi...

    RispondiElimina
  13. Nella vita di un uomo e nella sua misericordia c'è sempre posto per ogni cosa...Gaza o i diseredati delle nostre piccole comunità, qual'è la differenza? Spesso ci perdiamo dietro a quello che fa notizia e nn conosciamo la miseria del nostro vicino di casa. Volendo e potendo [e penso ai pensionati al minimo, magari in affitto, ed all'impossibilità d'abbuffarsi per le feste] ognuno può fare un pò e può farlo per tutti.

    RispondiElimina
  14. Nella vita di un uomo e nella sua misericordia c'è sempre posto per ogni cosa...Gaza o i diseredati delle nostre piccole comunità, qual'è la differenza? Spesso ci perdiamo dietro a quello che fa notizia e nn conosciamo la miseria del nostro vicino di casa. Volendo e potendo [e penso ai pensionati al minimo, magari in affitto, ed all'impossibilità d'abbuffarsi per le feste] ognuno può fare un pò e può farlo per tutti.

    RispondiElimina