giovedì 15 gennaio 2009

DOVE ARRIVEREMO?


REMAKE III



Ma che scoperta sensazionale hanno fato i soliti TG leccaculo! Che gli italiani siamo ormai un popolo di indebitati che paga sette/otto rate al mese e che ormai non si riesce più neanche a comprare un elettrodomestico ritenuto indispensabile, come la lavatrice o il frigo, se non lo si paga a poco a poco. images


Hanno scoperto, quegli pseudo giornalisti dei miei stivali, che c'è chi si sta arricchendo alla grande sulle disgrazie economiche della gente, a parte i politici e la mafia, anche gli usurai.


Ma và!?


Stiamo andando alla deriva e ci stiamo andando come pecore in un gregge, tutti belli allineati. Le manisfestazioni, benchè imponenti, non avranno nessun riscontro pratico perchè non verranno tenute in considerazione. Le cose stanno così e amen, che vi piaccia o no, questo è il concetto che è stato fatto passare. Apposta.


I tagli alla scuola ce li stanno propinando come riforme e la gente crede alle stronzate della serie che i crack bancari vengono risanati prontamente dal governo. Piccolo particolare: nessuno specifica che i soldi impiegati per il risanamento sono nostri, tolti dalle tasse e da tutti i tagli che ormai da mesi si stanno susseguendo.


Il petrolio cala, la benzina anche, ma non in proporzione. Il petrolio aumenta e la benzina schizza. E chi ha potere sta a guardare.


Io non sopporto quelli che non s'interessano di politica e lo dicono apertamente  con aria civettuola, salvo poi andare a fare disastri nei seggi con i loro voti.images1


Se non te ne frega un tubo della politica, fammi la cortesia di stare a casa tua il giorno delle elezioni. Non rompere i coglioni e non rovinare noialtri. Okay??


Perchè è grazie a voi se ci troviamo in questa situazione.


Questo non necessariamente perchè si vota un governo anzichè un altro, anche perchè cosa è meglio o peggio lo stiamo vedendo tutti, ma perchè dovremmo almeno metterci della coscienza.


E se ci metti della coscienza voti quel che è giusto


e non fai cazzate.


 

15 commenti:

  1. E se ti rendi conto che chi hai votato ruba solamente lo stipendio, lo devi sputtanare in nome di quei pensionati che prendono 500 euro al mese.
    Leonardo

    RispondiElimina
  2. E se ti rendi conto che chi hai votato ruba solamente lo stipendio, lo devi sputtanare in nome di quei pensionati che prendono 500 euro al mese.
    Leonardo

    RispondiElimina
  3. Anche a me non piacciono quelli che dicono di non interessarsi di politica: o sono ignoranti o pigri. Ciao.

    RispondiElimina
  4. Sono allineato con Te.

    buon uicchend

    RispondiElimina
  5. Sono allineato con Te.

    buon uicchend

    RispondiElimina
  6. L'ignoranza è una brutta bestia.....
    Ciao e buon fine settimana!!

    RispondiElimina
  7. L'ignoranza è una brutta bestia.....
    Ciao e buon fine settimana!!

    RispondiElimina
  8. A me il mio babbo mi ha insegnato che se i soldi ce li hai, le spese le fai. Sennò t'attacchi e stai a cuccia, aspettando tempi migliori.

    I miei amici che lavorano in banca m'hanno spiegato che son pochissimi quelli che ormai vanno nei casini per il mutuo della casa...più che altro rateizzano tutto, dai frigo ai tostapane e prendono mutui per schermi piatti e vacanze.

    A pensarci bene, i nostri governanti son venuti fuori dal popolo italiano, mica dalla luna. Morale della favola: forse noi coi nostri vizi e le nostre ambizioni ce li siamo andati a cercare, i cazzi amari in cui ci troviamo.

    Perché la vita è una tempesta, e prenderla nel culo è un lampo.

    Saluti.

    RispondiElimina
  9. A me il mio babbo mi ha insegnato che se i soldi ce li hai, le spese le fai. Sennò t'attacchi e stai a cuccia, aspettando tempi migliori.

    I miei amici che lavorano in banca m'hanno spiegato che son pochissimi quelli che ormai vanno nei casini per il mutuo della casa...più che altro rateizzano tutto, dai frigo ai tostapane e prendono mutui per schermi piatti e vacanze.

    A pensarci bene, i nostri governanti son venuti fuori dal popolo italiano, mica dalla luna. Morale della favola: forse noi coi nostri vizi e le nostre ambizioni ce li siamo andati a cercare, i cazzi amari in cui ci troviamo.

    Perché la vita è una tempesta, e prenderla nel culo è un lampo.

    Saluti.

    RispondiElimina
  10. La tua visione delle cose è anche la mia. E' un danno enorme, quello che fanno gli stupidi eccitati da una crocetta. E i politici sfruttano la bava secca di questi italioti.

    RispondiElimina
  11. Beh forse a volte si rischia di essere troppo pessimisti, ma a confrontare le informazioni qualche dubbio viene. La BBC, in relazione alla situazione economica, definisce il 2009 come "grim" e rinvia tutte le speranze al 2010. La TV italiana ci dice che "forse" la crise "non è tanto grave come sembrava".

    RispondiElimina
  12. E già nei servizi dei vari tg si scopre sempre l'acqua calda, fingendo meraviglia su ciò che sanno tutti, chissà perchè?! ... La democrazia non esiste più da un pezzo in Italia. Ormai regna il dio media in ogni sua forma, dal digitale(satellitare e terrestre) al cartaceo.
    Buona domenica.
    Rossella

    RispondiElimina
  13. E già nei servizi dei vari tg si scopre sempre l'acqua calda, fingendo meraviglia su ciò che sanno tutti, chissà perchè?! ... La democrazia non esiste più da un pezzo in Italia. Ormai regna il dio media in ogni sua forma, dal digitale(satellitare e terrestre) al cartaceo.
    Buona domenica.
    Rossella

    RispondiElimina
  14. ciao!
    Concordo con te!
    Buona settimana
    Rumi

    RispondiElimina
  15. ciao!
    Concordo con te!
    Buona settimana
    Rumi

    RispondiElimina