venerdì 14 novembre 2008

Galline

A proposito di quello che avevo scritto sul contributo sui libri non erogato dal comune in cui abito, ebbene, l'assessore alla pubblica istruzione può ritenersi soddisfatto: è su un paio di quotidiani a tiratura regionale e nazionale.


Sì, sono una donna in gamba, che non ha paura di esporsi. Sapete cosa mi ha detto la giornalista di uno dei due giornali? Che la maggior parte delle persone denuncia, ma poi vorrebbe rimanere anonima. Io no. E poi perchè, scusa? Sto subendo un sopruso e lo denuncio. Prima provo a parlarne tranquillamente, poi se non ottengo nulla si passa ad altri metodi.


Non saremmo messi come siamo se ci ribellassimo, se ci esponessimo. Potreste dirmi che non sapete chi sono e che quindi non sto dando la faccia. Vi garantisco che ho i miei buoni motivi ed a suo tempo, se vorrete seguirmi, vi dirò chi sono e perchè preferivo l'anonimato. E saranno motivazioni assolutamente valide.wonder woman


Io vorrei, sinceramente, che noi donne facessimo la differenza. Gli uomini sono stati messi alla prova ed, a quanto pare, hanno fallito su alcuni punti essenziali. Adesso c'è un gran vociare sulle donne che sono più più più. E va bene. Io mi sento una donna che ha una marcia in più e cerco di dimostrarlo tutti i giorni.


Conosco alcune donne come me, se non più brave di me. Ma, purtroppo, ne conosco fin troppe deficienti, stupide, vanesie, superficiali, che non capiscono un cazzo. E mi fa rabbia perchè infangano tutte.


Non mi so dare una spiegazione. A meno che... queste donne non siano  state così tanto a contatto con le galline...da pensarla ormai come loro.


images


 


 

Nessun commento:

Posta un commento